Dell'esistenza del Molise

Scribacchiato da Giù 2015-06-23T18:04:33+00:00

L'Italia è bella tutta, questo si sa, ma per ragioni a me sconosciute non tutte le regioni ricevono la stessa pubblicità. Sto parlando del Molise, ovviamente. La Pro Loco di questa regione forse ha travisato le istruzioni e, invece di promuovere questa terra, ha pensato bene di convincere il resto d'Italia e del mondo che il Molise non esistesse. Il risultato è che nessuno sa dove stia, cosa sia o chi lo abiti. La situazione è così tragica che il Molise viene citato insieme agli unicorni, Narnia e l'Isola che non c'è quando si parla di cose inesistenti. Missione compiuta Pro Loco del Molise,ce l'avete fatta, bravi!


Effettivamente, a dicembre Campobasso ricorda Narnia

Il turismo verso il Molise non esiste. L'anno scorso gli autoctoni pensavano di avere avvistato un gruppo di turisti cinesi ad Isernia, ma poi si è scoperto che erano solo delle ragazzine che avevano seguito con un po' troppo zelo un tutorial di Clio Make-up su Youtube dedicato alle orientali.
Considerato che nessuno è interessato a visitarlo, quindi, non esiste nemmeno un aeroporto. Se uno avesse voglia di recarsi a Campobasso, le uniche opzioni sarebbero i piedi, una carovana di muli, oppure il treno (appena 6 ore di viaggio da Milano). Io, dopo aver viaggiato al ritorno con uno gnomo malefico che si spacciava per un innocuo pargolo di tre anni, la prossima volta ci andrò correndo come Forrest Gump.

Eppure il Molise è una bellissima regione, magari grande quanto una piscinetta gonfiabile da giardino, ma assolutamente bellissima! E' ricoperta da boschi verdeggianti. Ci sono i monti su cui si può sciare in inverno e in estate. In località come Termoli, potete lunghe spiagge attrezzatissime (ben 10 kilometri, e se siete cresciuti a Mondello è come dire MILLE!!! con l'intonazione dell'ing. Cane). Termoli detiene addirittura il primato del vicolo più stretto d'Italia, scusate se è poco!


Sabato assolato di giugno a Termoli: la spiaggia è deserta.

Se non vi piacciono i boschi o odiate stare al mare, il Molise vi offre pure delle pietre. Io ho visitato Altilia, un sito archeologico dove è possibile passeggiare tra gli scavi di ciò che resta di una città di origine romana abitata fino al medioevo. Una specie di Pompei insomma, ma senza l'agghiacciante storia della gente finita sotto la colata lavica. Quelle pietre sono praticamente la location perfetta per una puntata di Game of Thrones e se non credete a me, andate pure a cercare "Altilia, la Meraviglia Italiana" sull'internet, ignoranti!

"Però" - potreste obiettare - "quando visiti un posto ci sono anche altre cose importanti: il cibo e la gente". Sul primo punto il Molise ha questa bizzarria: non ha sviluppato una vera e propria tradizione culinaria nel tempo. Non preoccupatevi, mangerete bene perchè ha fatto di meglio: si è limitata a sgraffignare piatti tipici alle regioni limitrofe! Quindi, se andate, la gente del luogo vi abbotterà di salumi, formaggi, rustici e piatti della tradizione campana, abruzzese, romana, pugliese. Il meglio insomma!

Il vero fiore all'occhiello del Molise, però, sono le persone, per questo mi sento di ribattezzarla "la Contea" (quella tolkeniana della Terra di Mezzo, ovviamente). Gli abitanti non sono particolarmente bassi, ma proprio come gli hobbit amano sedersi a tavola, ricercano una vita tranquilla e sono di buon cuore.
In una delle gite mi sono ritrovata a decantare la bellezza di un albero di ciliegio a nessuno in particolare. Tempo cinque secondi e la proprietaria è spuntata da dietro l'albero - "che ci vivesse?" vi starete chiedendo voi? Che dire amici... in Molise, tutto è possibile - è andata a recuperare una scala e mi ha costretta a coglierne un chilo e poi a mangiarle! Sfiorano il sequestro di persona e sevizie, tanto sono gentili!


"Mangiale, mangiale! Io ci ho fatto 6 kg di marmellata e non ne posso più""

Sono un popolo molto ingenuo anche e questo susciterà in voi tenerezza. Un esempio è che nonostante le dimensioni del Molise siano quelle di una città, nemmeno troppo grande, si sono incaponiti a fare della zona una regione con dei comuni, ben ottantaquattro a Campobasso!
Ogni comune ha una superficie di 4 metri quadrati circa, ma loro ci vivono fieri in quegli spazietti e ti parlano degli altri comuni con fare sprezzante (dopo tutto sono italiani anche loro e "noi siamo sempre meglio di voi"), come se gli altri comuni stessero chissà dove e non "in fondo a destra, dopo la porta del bagno".

Oratino, si crede un comune e russo per di più

Per concludere, rivolgo un appello agli arabi e ai russi: Basta comprare case a Londra, dove piove sempre e i prezzi sono da capogiro! In Molise ci sono magioni storiche di grande pregio, ville in campagna (quindi a tre minuti da quelle che loro chiamano città) a prezzi RI-DI-CO-LI. Venite a scoprire il Molise, amici benestanti, e chissà che prima o poi non ci sarà più bisogno di specificare al telefono che volete mangiare pizza, se state prenotando il tavolo in Pizzeria (storia vera)!