Polpette croccantose di Gea alla quinoa e zucchine

Scribacchiato da Giù 2015-07-03T13:21:32+00:00

Avete detto quinoa? Probabilmente no. Lo so che avete in mente solo la pizza o la carbonara, ma datemi retta un momento per favore. Fa caldo, molto, molto caldo e anche se a me piace cucinare, fa davvero troppo caldo, quindi la cucina si traduce per me in: apri il frigo, scegli degli ingredienti a caso che possano stare bene insieme e frullali (pesto alla cazzo di Giù) o condiscili con pepe e aceto (insalata) oppure impastali e facci delle polpette.

Queste polpette vegetariane qui potevano essere potenziali schifezze o delizie, sono venute fuori delle delizie, ricordano come consistenza le arancine per la crosta croccante e il ripieno è abbastanza formaggioso da renderle appetitose. Infine, la cosa migliore secondo me, sono davvero veloci da fare!


INGREDIENTI

- 150 gr di quinoa e bulgur (quello precotto, va bollito per solo 8 minuti, vi pare niente?)

- 50 gr di pangrattato

- una zucchina piccola

- una carota

- 80 gr di albume (o un uovo)

- 40 grammi di pecorino

- sale, pepe e curry



RICETTA

- Bollite la quinoa, scolatela e mettetela sotto il getto dell'acqua fredda per poterla lavorare immediatamente.

- In una ciotola unite il pangrattato, gli albumi, il formaggio e le spezie con la zucchina e la carota grattugiate.

- Impastate il tutto con la forchetta fino a quando il composto è omogeneo.


- Modellate delle polpette e schiaffatele (proprio così potete essere un po' rudi, perchè le polpette non sono collosissime) su di una teglia coperta di carta forno (io ho vissuto un dramma quando mi sono accorta che l'avevo finita, in cucina il mio motto è "toglietemi tutto, ma non la carta forno"), ma funziona bene, anche se si attaccano un pochino, anche la pellicola di alluminio.


- Passate in forno con la funzione grill a 250 gradi per una decina di minuti da entrambi i lati.


Secondo me starebbero bene accompagnati da una salsa, magari allo yogurt o a base di avocado e peperoni, io per oggi ho anche fatto troppo e me le sono mangiata con le mani, sul divano, mentre scrivevo questo post. Come si suol dire cotte e mangiate!




Lascia un commento

Grazie, il tuo commento verrà approvato al più presto