Torta Pesche, Nocciole e Amaretti

Scribacchiato da Giù 2015-09-21T09:43:56+00:00

Io, in cucina, sono come Paganini: non ripeto. Ogni ricetta è una nuova sfida e superata con successo vado avanti alla ricerca di qualcosa di nuovo. Ma. Ci sono piatti di cui ti innamori, che ti vengono bene e che ti fanno fare la tua porca figura. Questo è il tipo di torta che finisci a malincuore, la perfezione non sta in una sigaretta, sta in un dolce ben fatto. In più c'è la frutta, si può mangiarla e pensare: "c'è la frutta, fa bene", che altro volere?

INGREDIENTI

– 5 pesche gialle mature e sode

– 3 uova

– 150 g di zucchero

– 100 g di farina

– 100 g di amaretti

– 1 bustina di lievito

– un pizzico di sale

– 80 g di nocciole

RICETTA

– Lavate le pesche, sbucciatele e e tagliatele ciascuna in 8 spicchi. Nel mixer riducete in polvere gli amaretti, tritate le nocciole per formare una granella.

– Montate gli albumi a neve ben ferma con un pizzico di sale. Amalgamate i tuorli con lo zucchero finché saranno chiari e spumosi; aggiungete la farina setacciata con il lievito, poi gli amaretti (l'impasto a questo punto risulterà piuttosto duro, ma una volta aggiunti gli albumi sarà perfetto). Incorporate delicatamente gli albumi, mescolando con un cucchiaio o una spatola, dal basso verso l'alto.

– Versate l'impasto in una tortiera rivestita di carta forno e livellatelo bene (deve ricoprire tutto il fondo, formando uno strato abbastanza sottile). Inserite gli spicchi di pesca a raggiera facendoli sprofondare leggermente.

- Distribuite uniformemente la granella di nocciole sulla superficie.

– Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 50-55 minuti, poi lasciare la torta per 5 minuti nel forno spento semiaperto, in modo che asciughi bene. Fare la prova stecchino, sfornare e lasciare raffreddare.

*il mio consiglio è di servirla con una o due palline di gelato.

Lascia un commento

Grazie, il tuo commento verrà approvato al più presto